Il Grande Labirinto di Antey

Ludovico ed André nel centro del Grande Labirinto di Antey - Foto di Gian Mario Navillod.
Ludovico ed André nel centro del Grande Labirinto di Antey – Foto di Gian Mario Navillod.

Per il secondo inverno consecutivo nel campo sportivo di Antey-Saint-André è stato tracciato il Grande Labirinto sulla neve.

Ludovico durante il controllo di qualità del Grande Labirinto di Antey - Foto di Gian Mario Navillod.
Ludovico ed André nel Grande Labirinto di Antey – Foto di Gian Mario Navillod.

Il disegno si ispira a quello del labirinto di Chartres che si ritiene sia stato costruito  agli inizi del XIII secolo.

Nel sito francese dedicato alla cattedrale è riportato l’anno di inizio dei lavori di costruzione della navata nella quale si trova il labirinto, il 1194,  e si ipotizza che il pavimento, e di conseguenza il labirinto, sia stato costruito in concomitanza con la posa delle colonne  verso il 1200-1205 oppure dopo la rimozione dei ponteggi per la costruzione delle volte nel 1215-1220.

La costruzione di questa opera d’arte famosissima dovrebbe risalire perciò ai primi 20 anni del 1200.

Il labirinto di Chartres riprodotto sulla neve ad Antey – Foto di Eric Navillod.
Il primo labirinto di Chartres riprodotto sulla neve ad Antey nell’inverno 2013/2014 – Foto di Eric Navillod.

Un disegno simile è stato scolpito su di un pilastro della facciata della Cattedrale di Lucca che venne ricostruita nel XIII secolo.

Il Grande Labirinto di Antey: diametro esterno 29 metri.

Tracciato dalle Guide Ambientali André e Gian Mario Navillod il 28 dicembre 2014.

Bibliografia.

Daniela Giachino, Un labirinto immacolato per i bimbi di Antey, La Stampa ed. Valle d’Aosta, 4 gennaio 2015, pag. 40.