Mappe della Valle d’Aosta

La stragrande maggioranza degli escursionisti cammina con in tasca uno smartphone, un telefonino intelligente.

Tutti gli smartphone contengono un ricevitore GPS ma non tutti gli escursionisti si rendono conto di quanto possa essere utile un telefonino con GPS mentre si passeggia sui sentieri.

L'altiporto di Chamois sotto la neve, sopralluogo con le ciaspole - Foto di Gian Mario Navillod.
L’altiporto di Chamois sotto la neve, sopralluogo con le ciaspole – Foto di Gian Mario Navillod.

Quando si arriva ad un bivio, magari chiacchierando e non si vede la palina che indica l’itinerario che si sta percorrendo di solito sono guai.

Non vi è nulla di grave nello sbagliare sentiero se si torna indietro in tempo,  spesso però si opta per una scorciatoia inesistente, una traccia che conduce nel nulla, una pista tracciata dalla selvaggina.

Più si insiste nel camminare fuori dall’itinerario più aumenta la fatica e cala il divertimento.  In questo post spiego un trucco per  diminuire la fatica ed aumentare il divertimento nelle vostre escursioni in Valle d’Aosta: si chiama OsmAnd ed è gratuito.

In Valle d’Aosta, nel cuore delle Alpi dove i dislivelli sono importanti consiglio di caricate sullo smartphone l’applicazione gratuita OsmAnd: farete molta, molta più fatica a perdervi. E chi cammina con voi ve ne sarà grato.

Come scaricare OsmAnd con Android

Con un telefonino Android andare su Play Store e cercare "OsmAnd"
Con un telefonino Android andare su Play Store e cercare “OsmAnd”
  1. su Play Store cercare “OsmAnd”
  2. selezionare OsmAnd Mappe e Navigazione Free (versione gratuita)
  3. tap su INSTALLA
  4. tap su ACCETTO

Il tempo di scaricare circa 40 Mb poi

  1. tap su APRI
  2. tap su SALTA
  3. tap sul pulsante in basso a sinistra
  4. tap su Gestisci i file delle mappe
  5. tap su Europa – Italia  – Valle d’Aosta
  6. tap su IN SEGUITO e Mappe standard
  7. tap su DOWNLOAD (per scaricare la Mappa mondiale)

Il tempo di scaricare la mappa generale e quella della Valle d’Aosta e OsmAnd è pronto.

Tap su APRI
1 – Tap su APRI
Tap su SALTA
2 – Tap su SALTA
Tap su pulsante in basso a sinistra
3 – Tap su pulsante in basso a sinistra
Tap su Gestisci i file delle mappe
4 – Tap su Gestisci i file delle mappe
Tap su IN SEGUITO e tap su Mappe standard
5 – Tap su IN SEGUITO e tap su Mappe standard
Tap su DOWNLOAD
6- Tap su DOWNLOAD

Curiosità.

Che mappe uso per preparare i miei itinerari?

Il geonavigatore della Regione Autonoma della Valle d’Aosta: http://geonavsct.partout.it/pub/geosentieri/ e in inverno consulto il catasto valanghe (http://catastovalanghe.partout.it/).

La mappa di OpenStreetMap  disegnata da volontari a volte  permette di scoprire sentieri che mancano nella cartografia ufficiale della Regione Autonoma della Valle d’Aosta.

Le carte della Confederazione Svizzera che coprono buona parte del territorio della Valle d’Aosta.

Due comuni valdostani hanno scelto di inserire i loro itinerari turistici su http://waymarkedtrails.org. Si tratta dei comuni di Antey-Saint-André e di Chamois.