Le più belle vigne di Bard

Forte di Bard – Foto di Gian Mario Navillod.
Forte di Bard – Foto di Gian Mario Navillod.

Secondo la testimonianza di P.F.J. nato nel 1916, le più belle vigne di Bard “… si trovavano nella zona del Lieron sono state completamente distrutte dalla grossa frana del 1913 [La frana cadde a diverse riprese tra il 1911 e il 1912 NdR] … Infatti a Bard, quando il forte funzionava, vi erano 550 soldati e sette locali e il vino locale era tutto consumato sul posto … Il declino è cominciato con la smobilitazione del forte iniziata nel 1912. Dopo diverse trasformazioni, da prigioni a polveriera, c’è sempre stata una diminuzione di persone, fino ad arrivare alla chiusura totale della fortezza avvenuta nel 1975 … Durante la potatura o in altri lavori invernali, mio padre arrivava in vigna a metà mattinata portando con sé un pentolino dove faceva scaldare il vino con cannella, chiodi di garofano e zucchero e vi intingeva il pane nero.(1)Cesare Cossavella, Vini, vigneti e vignerons della Valle d’Aosta, Priuli e Verlucca editori, Ivrea 2012, ISBN 978-88-8068-581-4, pag. 40.

Note   [ + ]