Le guide escursionistiche in Valle d’Aosta

Lago Tzan/Cian/Tsan a Torgnon - Foto di Gian Mario Navillod.
La guida ambientale André Navillod al Lago Tzan/Cian/Tsan a Torgnon – Foto di Gian Mario Navillod.

Le guide escursionistiche sono dei signori che, a pagamento, accompagnano i Signori Turisti en plein air per aiutarli a godere delle bellezze della natura. Sempre più spesso si incontrano sui sentieri valdostani gruppi di turisti stranieri accompagnati da guide straniere.

La legge regionale n. 1 del 21.01.2003 prevede che per esercitare tale nobile professione occorra, tra l’altro,

  • aver conseguito il diploma di maturità;
  • frequentare un corso e superare un esame deliberati dalla giunta regionale;
  • stipulare una polizza di responsabilità civile verso terzi.

Il penultimo organizzato dalla giunta regionale valdostana iniziò il 19.01.2004, era previsto per 60 allievi a fronte di 322 domande di ammissione al corso. L’anno seguente vennero formati altri 60 allievi che seguivano in graduatoria.

Se, in attesa del pensionamento delle guide escursionistiche in servizio, la giunta regionale ritiene di non bandire altri corsi abilitanti anche se sono passati più di 14 anni dall’ultimo esame di ammissione ai corsi, i giovani disoccupati valdostani che intendono intraprendere la libera professione di Guida Ambientale Escursionistica possono iscriversi ai:

e chiedere l’iscrizione all’elenco valdostano ai sensi dell’art. 7 comma 3 della legge regionale n. 1 del 21.01.2003 oppure esercitare liberamente la professione sul territorio nazionale o in Europa grazie alla norme emanate dalle istituzioni europee.

Giunta regionale della Regione Autonoma della Valle d’Aosta, deliberazione 53 del 19.01.2004 (URL consultato il 25.03.2013)
Giunta regionale della Regione Autonoma della Valle d’Aosta, deliberazione 4023 del 3.11.2003 (URL consultato il 25.03.2013)
Regione Autonoma della Valle d’Aosta Legge regionale n. 1 del 21.01.2003 (URL consultato il 25.03.2013)