Cleva Bella di Chamois

Escursione alla dolina di Cleva Bella

La dolina di Cleva Bella di Chamois e la Grand Dent - Foto di Gian Mario Navillod.
La dolina di Cleva Bella di Chamois e la Grand Dent – Foto di Gian Mario Navillod.

Un simpatica coppia, in ottima forma, mi ha chiesto un consiglio per fare quattro passi in Valtournenche alla ricerca di vecchi alpeggi. Che ne dite di un itinerario circolare?

La dolina di Cleva Bella di Chamois con sullo sfondo la Becca di Luseney - Foto di Gian Mario Navillod.
La dolina di Cleva Bella di Chamois con sullo sfondo la Becca di Luseney – Foto di Gian Mario Navillod.
Il massiccio del Monte Rosa dal Col di Nana (Chamois) - Foto di Gian Mario Navillod.
Il massiccio del Monte Rosa dal Col di Nana (Chamois) – Foto di Gian Mario Navillod.
Alpe Cortiselles nel comune di Chamois - Foto di Gian Mario Navillod.
Alpe Cortiselles nel comune di Chamois – Foto di Gian Mario Navillod.
Rovine del villaggio di Cleyva-Bella Clevabella di Chamois - Foto di Gian Mario Navillod.
Rovine del villaggio di Cleyva-Bella Clevabella di Chamois – Foto di Gian Mario Navillod.

Ho proposto un itinerario che unisce architettura rurale, storia e geologia. Si vedono dei vecchi alpeggi e una curiosa stalla seminterrata che è di una tipologia rara nella parte orientale della Valtournenche. Le stalle sotterranee sono molto più comuni sul versante ovest della Valtournenche.

Si visitano le rovine di un villaggio di interesse archeologico posto proprio a valle della più grande dolina della Valle d’Aosta: la dolina di Cleva Bella. Dal Belvedere sul Cervino del Colle Cheneil è tutta discesa: il tempo di bere un goccio al Rifugio L’Ermitage e in un quarto d’ora lungo la direttissima si raggiunge la funivia che riporta a valle.

Chi ha le gambe bene allenate può salire fino al Col di Nana che è un eccezionale belvedere sul massiccio del Monte Rosa.

Il consiglio della guida ambientale

Itinerario rosso (10 km + 500 metri di dislivello – Click qui per il file .gpx)

Lago Lod di Chamois in ottobre - Foto di Gian Mario Navillod.
Lago Lod di Chamois in ottobre – Foto di Gian Mario Navillod.
  1. Partenza da Chamois
  2. Moulin di Chamois Moulin di Crepin
  3. Alpeggio Cortiselles (abbandonato)
  4. Crotta e Alpe Foresus
  5. Area archeologica di Cleva Bella
  6. Dolina e alpe Cleva Bella (abbandonata)
  7. Ru Cleva Bella
  8. Alpe Glavin (visitata dagli studenti dell’Università di Pollenzo)
  9. Col Cheneil (belvedere sul Cervino)
  10. Lago di Lod
  11. Rifugio l’Ermitage

Itinerario verde (13 km + 800 metri di dislivello – Click qui per il file .gpx)

Crotte dell'Alpe Foresus a Chamois - Foto di Gian Mario Navillod.
Crotte dell’Alpe Foresus a Chamois – Foto di Gian Mario Navillod.
  1. Partenza da Chamois
  2. Moulin di Chamois Moulin di Crepin
  3. Alpeggio Cortiselles (abbandonato)
  4. Alpe Foresus
  5. Area archeologica di Cleva Bella
  6. Dolina e alpe Cleva Bella
  7. Lago Falinère
  8. Santuario di Clavalité
  9. Punta Fontana Fredda
  10. Col Cheneil (belvedere sul Cervino)
  11. Lago di Lod
  12. Rifugio l’Ermitage

( in rosso l’itinerario da 10 km + 500 m, in verde l’itinerario da 13 km + 800 m)

Attenzione.

Senza un buon senso dell’orientamento e un buona cartina non è facile seguire un itinerario così complesso. Se non potete farvi accompagnare da una guida consiglio di utilizzare l’applicazione OsmAnd.

Buona passeggiata.

Della dolina di Chamois ha scritto Francesco Prinetti qui: https://www.andarpersassi.it/occhio-agli-inghiottitoi

ARTICOLO DEL 9.07.2016
ULTIMA REVISIONE 30.06.2017